Fratelli d'Italia denuncia: vogliono creare nell'area flegrea un polo carcerario che impedirà ogni forma di sviluppo turistico

“Il progetto di trasformare in carcere l’ex caserma Battisti a Bagnoli, in quella che dovrebbe essere l’area turistica trainante per l’economia di Napoli e della Campania, è “agghiacciante” ed incompatibile con la vocazione turistica del territorio. Combatteremo con tutte le nostre forze per contrastarlo ed auspichiamo una forte mobilitazione di tutte le forze politiche e popolare per amore di Napoli della nostra città”.
E’ quanto affermano la Vice Responsabile delle Politiche per il Mezzogiorno di FdI, Gabriella Peluso, e il Coordinatore cittadino di FdI, Andrea Santoro.
“E’ inaccettabile che, nell’area di Bagnoli, principale attrattore turistico della città, che si inquadra nel più ampio progetto di riqualificazione dei Campi Flegrei, venga previsto un “polo carcerario”  che è del tutto incompatibile con i progetti turistici e di riqualificazione urbana del territorio”– sottolineano Peluso e Santoro, che aggiungono:  “il nostro partito propone da tempo che il carcere minorile di Nisida venga delocalizzato per restituire le bellezze della piccola isola alla città e al suo sviluppo turistico – aggiungono gli esponenti del partito di Giorgia Meloni – e, quindi, auspichiamo che prevalga il buon senso e che tutte le forze politiche dimostrino fattivamente di avere a cuore la città di Napoli scongiurando la realizzazione di un progetto che è gravemente offensivo per il nostro territorio e che lo priverebbe della principale opportunità di sviluppo economico ed occupazionale”. 

Post più popolari