FDI Napoli al fianco della Polizia Penitenziaria

"La Federazione di Fratelli d'Italia di Napoli  -hanno dichiarato Andrea Santoro e Rosanna Ruscito del coordinamento cittadino- esprime la propria totale solidarietà e completa vicinanza al personale della PoliziaPenitenziaria, impegnato a fronteggiare la rivolta attualmente in atto nel penitenziario di Santa Maria CapuaVetere. La rivolta, secondo fonti sindacali, risulterebbe scoppiata nel reparto "Danubio" ove si trovanodetenuti extracomunitari che hanno aggredito il personale di polizia penitenziaria dopo che l'11 giugnoscorso sono arrivati avvisi di garanzia per 44 agenti di polizia penitenziaria accusati di maltrattamenti aidetenuti.Da quanto si apprende, gli agenti indagati non potrebbero nemmeno entrare in carcere durante la rivolta,pena il rischio di aggravare la propria posizione.La violenza scatenatasi nei confronti degli operatori di polizia penitenziaria è di assoluta gravità: una cella èstata data alle fiamme ed il reparto risulta ormai in mano ai detenuti. Inoltre, nella notte 6 agenti della Polizia Penitenziaria sono stati aggrediti da 2 detenuti e 3 agenti sono ora in ospedale per le ferite riportate.Da una dichiarazione del sindacalista dell'Osapp, Vincenzo Palmieri, apprendiamo che gli agenti di poliziapenitenziaria sono stati presi a sprangate e feriti con lamette.Chi tutela il paese e difende la legalità viene aggredito e messo alla gogna solo per avere svolto il propriolavoro, tentando di riportare ordine e sicurezza nel carcere.E' stato ormai superato ogni limite e la situazione rischia di degenerare: il personale di polizia penitenziariaè stato abbandonato dal Ministro Bonafede e si trova nella oggettiva impossibilità di lavorareserenamente!".

Post più popolari