Sopralluogo alla Mostra d'Oltremare: la solidarietà del Comune di Napoli tra buona volontà, pochi mezzi e qualche prodotto scaduto

Sopralluogo di Fratelli d'Italia a Napoli, al padiglione 6 della Mostra d'Oltremare, dove sono stoccate le derrate alimentari per le famiglie in difficoltà. 

“Era doveroso -ha spiegato Andrea Santoro, consigliere comunale e portavoce di Giorgia Meloni a Napoli- andare a verificare la situazione, per garantire trasparenza in un momento delicato come quello che stiamo vivendo.

Innanzitutto ho riscontrato una grande professionalità ed un gran senso del dovere da parte dei lavoratori della Napoliservizi così come dei volontari della Protezione Civile. Al mio arrivo erano pronti i primi 100 cestini di prodotti alimentari che da oggi sono consegnati a domicilio dei cittadini che hanno chiamato il numero 081795.55.55. Sulle modalità di consegna ci sono però alcuni aspetti da mettere a punto, a cominciare dalla necessità di scortare gli operatori con una pattuglia della Polizia Municipale. L'arrivo di questi furgoni carichi di prodotti in alcune zone più difficili può creare momenti di forte tensione. Ci sono poi una serie di note dolenti. Innanzitutto la quantità degli alimenti è davvero poca, può accontentare 300 o 400 famiglie al massimo. Inoltre i mezzi a disposizione per le consegne sono insufficienti, solo quattro furgoncini di Napoliservizi non bastano per garantire tempestivamente le consegne. Sarebbe il caso di mettere a disposizione tutte le auto del Comune per questo tipo di attività.

Non sono mancate scoperte antipatiche, tipo qualche prodotto (pochi per fortuna) scaduto a gennaio scorso. Voglio augurarmi che i donatori prestino una maggiore attenzione in futuro. Per fortuna i volontari della Protezione Civile se ne sono accorti in tempo scartando i prodotti scaduti. Mancano inoltre celle frigorifere per conservare i prodotti ortofrutticoli, che rischiano di andare presto in deperimento. 

In conclusione, c'è da mettere a punto il meccanismo e soprattutto vanno intercettate meglio le reali esigenze delle famiglie in difficoltà. Di tutto questo noi di Fratelli d'Italia abbiamo informato l'Amministrazione comunale, con spirito di collaborazione ma con altrettanta intransigenza: non vogliamo che nessuno faccia sciacallaggio sui bisogni dei nostri concittadini in difficoltà”.
 

Post più popolari