Ristrutturazione Polifunzionale con fondi per accoglienza migranti, interrogazione parlamentare di FDI

Ristrutturazione del Polifunzionale di via Dietro la Vigna con fondi per l'accoglienza dei migranti, scatta l'interrogazione al Senato di Fratelli d'Italia: De Magistris vuole snaturare un quartiere per sopperire alle proprie inadempienze.
È stata pubblicata al Senato della Repubblica l'interrogazione del senatore Antonio Iannone, rivolta al Ministro dell'Interno Lamorgese per far luce sul finanziamento ottenuto dal comune di Napoli per un importo di ben € 3.400.000,00 destinato ai lavori di riqualificazione e adeguamento funzionale dell'immobile di proprietà comunale sito in Via Nuova Dietro la Vigna, noto come Polifunzionale Lotto 14/B. Lo annuncia il coordinatore cittadino a Napoli di Fratelli d'Italia, Andrea Santoro che spiega: “Abbiamo raccolto la richiesta partita dal territorio, in particolare dal consigliere municipale Giovanni Tammaro e da Rosario Concordia: sono stati i primi ad annusare qualcosa che non andava nel progetto del Comune. Con l'interrogazione, prontamente presentata dal nostro senatore Antonio Iannone, attendiamo di conoscere l'opinione del Ministro Lamorgese sulla correttezza degli intenti del Comune di Napoli e per accertare la effettiva coerenza del finanziamento erogato al progetto del Comune di Napoli con le linee guida per il recupero di beni pubblici da destinare all'integrazione dei migranti regolari previste dal PON Legalità FESR FSE 2014-2020. Da una attenta lettura degli atti prodotti dal Comune di Napoli non si fa alcun riferimento alle iniziative sociali da intraprendere nella struttura, dichiarando espressamente che la stessa verrà inserita nel novero dei centri giovanili. È evidente l'intento di utilizzare un finanziamento mirato alle politiche di accoglienza per i migranti per ristrutturare un immobile che verrà utilizzato invece da una rete di associazioni che già fanno capo all'Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Napoli e che non hanno alcuna attinenza con le politiche di accoglienza per migranti. Non si può fare un uso distorto delle risorse del PON Legalità per sopperire alle inadempienze ed incapacità dell'Amministrazione Comunale che già da anni avrebbe dovuto garantire la riqualificazione del suddetto immobile. È grave l'intenzione di utilizzare i migranti come pretesto per ottenere un finanziamento, con il rischio di favorire la nascita di insediamenti incontrollati in una zona già particolarmente colpita dal disagio socio-economico e dalla criminalità organizzata”.
Giovanni Tammaro, consigliere della VIII Municipalità di Napoli, ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Esprimo viva soddisfazione per l'immediato intervento di Fratelli d'Italia sulla vicenda del Polifunzionale di via Dietro la Vigna. Con l'interrogazione del senatore Antonio Iannone si farà luce sulle reali intenzioni del Sindaco De Magistris e dell'Assessore Clemente, che dopo aver abbandonato per anni il nostro territorio hanno pensato bene di ristrutturare un edificio abbandonato e degradato per farci fare attività di integrazione ai migranti. Utilizzando gli stessi migranti come pretesto per avere il finanziamento. Cosa faranno adesso? Li andranno a prendere al Vasto per portarli nella zona collinare? Il Polifunzionale andava ristrutturato, ma restituendolo ai giovani del quartiere. Mi fa piacere che almeno gli esponenti di Giorgia Meloni abbiano preso a cuore la vicenda, visto che nessun altro partito lo ha fatto.

Post più popolari