La proposta di Fratelli d'Italia: prorogare al 31 dicembre il termine ultimo per la sanatoria dell'edilizia residenziale pubblica

Tra le proposte messe in campo da Fratelli d'Italia per alleviare i disagi delle famiglie napoletane rispetto all'emergenza coronavirus c'è la richiesta di prorogare al 31 dicembre la sanatoria per coloro che abitano in alloggi di edilizia residenziale pubblica. La proposta, lanciata dai dirigenti di FDI Pietro Diodato e Rosario Concordia, dal consigliere municipale di Scampia Giovanni Tammaro è stata fatta propria dal coordinatore cittadino Andrea Santoro, che l'ha formalizzata in una nota inviata al Sindaco De Magistris ed all'assessore alle politiche abitative Buonanno.
“Nonostante il coronavirus, sono tantissimi i cittadini che per accedere alla sanatoria continuano a recarsi presso gli uffici comunali e quelli della Napoliservizi ma anche presso quelli dell'ACER (ex IACP) visto la complessità delle procedure e l'avvicinarsi della scadenza di aprile. Occorre evitare tutto questo e l'unico modo è concordare con la Regione Campania una proroga al 31 dicembre”.

Post più popolari