Piazzale D'Annunzio a disposizione della SSC Calcio Napoli

Il consigliere comunale Andrea Santoro (FDI), che da tempo sta contestando il Sindaco De Magistris per la mancata firma della convenzione con il Calcio Napoli per l'uso del San Paolo, denuncia un nuovo aspetto della vicenda. "Il Calcio Napoli questa sera utilizzerà una piazza pubblica, piazzale D'Annunzio, per farne un parcheggio privato. Si tratta dell'area che un tempo era disciplinata, in occasione delle partite, da apposite autorizzazioni (pass) rilasciate dall'Assessorato alla Mobilità. Tali autorizzazioni non esistono più, eppure anche oggi verrà trasformata l'area in parcheggio. Forse De Laurentis non sa che non esiste alcuno straccio di autorizzazione, chi da Palazzo San Giacomo gli ha detto di utilizzare una pubblica via per farne parcheggio privato lo ha indotto a commettere un reato amministrativo, perseguibile ai sensi del Codice della Strada. Gli uffici comunali, da me interpellati, sostengono che De Laurentis possa utilizzare piazzale D'Annunzio in forza della 'firmanda convenzione'. Peccato che giuridicamente non esiste un atto simile, la convenzione o è firmata o non è. Per questi motivi ho scritto alla Polizia Municipale di Napoli chiedendo di identificare e sanzionare chiunque eserciterà attività di parcheggio su quell'area, ai sensi del Codice della Strada, art. 7 c. 15 bis (attività non autorizzata di parcheggiatore) e art. 20 c. 1 e c. 4 (occupazione abusiva di strada urbana senza il prescritto titolo, con veicoli).".

Post più popolari